La Fondazione ritiene che uno dei capitali più importanti su cui il nostro territorio deve continuare a scommettere e investire è quello della coesione sociale, profondamente minacciata da un generale e drammatico impoverimento delle famiglie. Per questo il nostro ruolo continua a essere sussidiario, ancorché autonomo, rispetto alle iniziative pubbliche e private che le comunità locali esprimono attraverso la propria progettualità, attivando parternariati con quei soggetti che prioritariamente dimostrano la capacità di collaborare, di fare rete e di innovare. La programmazione degli interventi in campo sociale viene attuata con una particolare attenzione alle politiche di sostegno attivo, come quelle dell’accesso al mondo del lavoro (ad esempio il sostegno alla formazione e alla transizione al lavoro dei soggetti più deboli), delle emergenze abitative (progetti di sussidiarietà territoriale e istituzionale in tema di alloggio), nonché delle misure di conciliazione dei tempi di vita e di lavoro, per consentire a chi è nel mondo produttivo di rimanerci. È sempre più evidente la contaminazione tra i settori, con l’obiettivo di lavorare a progetti comuni e trasversali e di intervenire in maniera più strutturata su aree specifiche come quella della scuola.

Filtra i post
Sociale teatro

Eredi eretici, il nuovo spettacolo della Compagnia del Pratello

3 Gennaio 2019

Si chiama “Eredi eretici” il nuovo spettacolo della Compagnia del Pratello, impegnata ormai da 20 anni, anche grazie al...

Sociale teatro

Bellinda e la Bestia

28 Agosto 2018

Mercoledì 5 settembre l’Istituto penale minorile di Bologna torna ad aprire le porte alla città per il debutto di...