Bologna Jazz Festival ricomincia con un’edizione in espansione

L’edizione 2019 del Bologna Jazz Festival, che si terrà dal 25 ottobre al 26 novembre, sarà un’esperienza immersiva per tutti, dal grande pubblico agli ascoltatori più esigenti. Il Festival è organizzato dall’Associazione Bologna in Musica con il contributo della Fondazione del Monte e di altri partner.

Alcuni nomi spiccano nella programmazione: Pat Metheny, il chitarrista per eccellenza del jazz crossover che ha già partecipato al BJF nel 2011; la jazz diva Dianne Reeves; il Cross Currents Trio, che raccoglie Dave Holland, uno dei più importanti bassisti della storia del jazz, Zakir Hussain, virtuoso indiano delle tabla che più di ogni altro si è confrontato con il jazz statunitense e Chris Potter, uno dei più apprezzati stilisti del sax; e Hermeto Pascoal, un’icona vivente della musica brasiliana.

Il primo appuntamento di questa edizione del BJF è il concerto del pianista Fred Hersch, il 25 ottobre all’Unipol Auditorium di Bologna, ma il festival quest’anno avrà molteplici sedi. Oltre ai teatri bolognesi, che ospiteranno i concerti principali (Teatro EuropAuditorium, Teatro Duse, Unipol Auditorium), il Bologna Jazz Festival sarà di casa in numerosi altri luoghi cittadini (compresi gli ormai storici Cantina Bentivoglio e Bravo Caffè) e si espanderà anche nei comuni dell’area metropolitana e nelle province di Modena, Ferrara e Forlì.

Il programma del Bologna Jazz Festival, oltre alla consueta ricchezza di musica dal vivo, includerà importanti contenuti didattici e di intersezione tra jazz e altre forme espressive. Tra queste attività si inserisce il progetto Massimo Mutti, giunto alla settima edizione e realizzato grazie al contributo della Fondazione del Monte.

Il progetto si articolerà in varie sezioni, con il coinvolgimento della Tower Jazz Composers Orchestra e dell’ERJ Orchestra diretta da Roberto Rossi e Piero Odorici, che si esibirà in un omaggio a Shirley Horn assieme a Dena DeRose (30 ottobre, Teatro Antoniano, con un opening act della Junior Jazz Band diretta da Cristiano Arcelli). In questa occasione verrà consegnato il Premio “Massimo Mutti”, consistente in borse di studio per i corsi internazionali di perfezionamento estivi realizzati dalla Fondazione Siena Jazz – Accademia Nazionale del Jazz.