Carracci sui muri

E’ in lavorazione in queste settimane a Bologna il film documentario dedicato ai Carracci che approderà su una piattaforma web alla fine del suo ciclo, nel corso del 2019. Dopo le riprese di luglio, tra Bologna e Roma, si riprenderà a settembre.

“Carracci sui muri”, questo il titolo, vede Marco Riccòmini, curatore della Quadreria di Palazzo Magnani, nel ruolo di presentatore protagonista e co-autore insieme a Giulia Giapponesi, che ne cura la regia. La produzione è di Codalunga, neonata società di produzione cinematografica.

Il documentario è un road-movie che in un susseguirsi di incontri in caffè, librerie, palazzi, strade parte dai quattro angoli del mondo occidentale per convergere su Bologna, dove i tre Carracci hanno lavorato insieme (nella seconda metà del Cinquecento) sui muri dei palazzi della città, in particolare a Palazzo Magnani e Palazzo Fava.

La realizzazione del web doc è sostenuta da Fondazione del Monte e Unicredit, all’interno del progetto artistico di valorizzazione di Palazzo Magnani, sede del meraviglioso fregio realizzato dai Carracci e dedicato alle storie della Fondazione di Roma.

Dopo aver completato un percorso distributivo che prevede una realizzazione cinematografica e una distribuzione televisiva, il film sarà disponibile su una piattaforma web, una sorta di portale degli affreschi dei Carracci, arricchito oltre che dal documentario da ulteriori contenuti. Lo straordinario patrimonio è ancora poco noto al pubblico, anche per le difficoltà di accesso alle stanze che ospitano gli affreschi, in alcuni casi private, in altre non idonee a visite pubbliche. Per promuovere questo tesoro nascosto, è nata l’idea di raccoglierlo su una piattaforma digitale.

Il documentario sarà distribuito nel 2019, in occasione dei 400 anni dalla morte di Ludovico Carracci.