Torna “Comunicare fa bene comune”, festival di comunicazione di genere

Dal 5 ottobre al 12 dicembre torna Comunicare fa bene comune, il festival promosso dall’Associazione culturale Dry-Art, che offre un ricco calendario di appuntamenti sulla comunicazione di genere, tra cui un corso di formazione, seminari, laboratori e mostre.

L’Associazione culturale Dry-Art si impegna da diciotto anni per promuovere una cultura inclusiva e non discriminatoria, contrastando ogni violenza sessista e stereotipo di genere, specialmente nel contesto scolastico, prestando particolare attenzione alle categorie socialmente svantaggiate.

Comunicare fa bene comune è un festival che si rivolge a tutta la cittadinanza, cercando di coinvolgere soprattutto impiegati in cerca di un aggiornamento professionale, insegnanti e studenti, per offrire una formazione specifica sulla discriminazione di genere, un tema che spesso viene trattato in modo ambiguo e parziale.

Quest’anno la Fondazione del Monte ha contribuito a rendere possibile il festival, riconoscendo il valore sociale di tutti gli eventi in programma. Segnaliamo i principali:

  • Il 30 ottobre partirà il Corso di comunicazione di genere, che illustrerà le buone prassi riconosciute e raccomandate a livello internazionale sul tema. Esperte ed esperti di vari settori si alterneranno in lezioni magistrali che spazieranno dalla pubblicità al fotoreportage.
  • Dal 14 novembre al 7 dicembre, toccando anche la data della Giornata mondiale contro la violenza di genere, presso la quadreria di Palazzo Rossi Poggi Marsili di Bologna sarà allestita la mostra fotografica The consequences, reportage di Stefania Prandi sulle famiglie delle vittime di femminicidio.
  • Martedì 19 novembre alle 17,30 presso la Mediateca di San Lazzaro sarà proiettato il film In her shoes di Maria Iovine. La proiezione inaugurerà la mostra Le Nobel mancate, esposta fino al 12 dicembre, con illustrazioni dedicate alle scienziate, opera dell’artista Giulia Natiello.

Il programma completo, con tutti i dettagli per prenotarsi, è illustrato nell’evento Facebook.