E’ la stampa bellezza! Il mestiere di informare

Sarà Beppe Severgnini ad inaugurare giovedì 16 febbraio alle ore 21.00 all’Oratorio di San Filippo Neri il ciclo di incontri con gli operatori dell’informazione, proposto in occasione della riapertura del Master di giornalismo a Bologna.

Quattro giornalisti sono stati chiamati ad affrontare sotto ottiche diverse la loro professione, riflettendo sul senso, la confezione e l’uso dell’informazione in un momento di rapidissimi cambiamenti innescati dall’avvento del digitale e dalla trasformazione radicale del mercato dei media.

Servono ancora i giornalisti? E’ il titolo provocatorio dell’intervento di Beppe Severgnini al quale sarà possibile rivolgere domande al termine dell’incontro. La diffusione di Internet ha portato un enorme cambiamento nelle modalità di informare e informarsi, la figura del giornalista viene messa in discussione in un mondo in cui ormai chiunque è diventato un potenziale produttore di informazione.

Gli appuntamenti successivi del ciclo, sempre alle ore 21.00, avranno come protagonisti voci autorevoli del panorama giornalistico italiano: venerdì 17 febbraio Stefano Feltri (Vicedirettore de Il Fatto Quotidiano) analizzerà L’economia dell’informazione, lunedì 20 febbraio l’affidabilità della comunicazione in rete sarà al centro del dibattito con Luca Sofri (Direttore de Il Post) che presenterà L’informazione corre in rete e venerdì 24 Giovanni De Mauro con I come Informazione, I come Internazionale esporrà il percorso atipico del periodico che dirige, L’Internazionale.

Il ciclo, intitolato ironicamente “E’ la stampa bellezza!” con riferimento alla famosa battuta di Humphrey Bogart nel film L’ultima minaccia di Richard Brooks, è organizzato in collaborazione con la Fondazione e l’Ordine dei Giornalisti dell’Emilia Romagna. Alle serate è prevista la partecipazione, in qualità di intervistatori, dei giovani iscritti al Master. Ogni incontro è riconosciuto dall’Ordine dei Giornalisti come momento formativo per la categoria.

Tutti gli incontri sono a ingresso libero fino a esaurimento dei posti

scarica il programma completo