AAA – Adozione, Affido e Accoglienza: “Storia di una giraffa” premiato al festival Corti a Ponte

“Storia di una giraffa”, filmato d’animazione realizzato dall’associazione di famiglie adottive “Ci vuole un villaggio” ha vinto il Premio della Giuria senior alla dodicesima edizione del festival Corti a Ponte organizzato a Padova dal 29 aprile all’11 maggio. Questa la motivazione: “Perché la semplicità della narrazione, dei dialoghi, la scelta dei materiali per l’animazione affrontano con delicatezza e spontaneità il tema dell’adozione dal punto di vista dei bambini”.

Il piccolo film d’animazione, con il coordinamento di Margherita Colombini e Tiziana Passarini, è stato realizzato dall’associazione di Casalecchio di Reneo (BO) nell’ambito del progetto “AAA – Adozione, Affido e Accoglienza”. Attraverso giraffe ed elefanti, le voci dei bimbi raccontano la loro esperienza di vita. “I nostri bimbi, condividendo i loro vissuti, stanno contribuendo a creare una maggiore cultura dell’accoglienza e dell’adozione”, aggiungono le coordinatrici.

“AAA – Adozione, Affido e Accoglienza” è nato nel 2011 con l’obiettivo di lavorare in gruppo con le famiglie che hanno bambini di età omogenea per prevenire le situazioni a rischio e le eventuali forme di disagio nel percorso adottivo, diventando punto di riferimento che accompagna bambini e famiglie nel corso della vita. Il progetto, realizzato con il contributo della Fondazione del Monte, si rivolge alle famiglie adottive e accoglienti del territorio di Casalecchio. È promosso da ASC Insieme, l’azienda che gestisce i servizi sociali del distretto di Casalecchio, e dall’Azienda USL.

Accade spesso, infatti, che i bambini adottati o che hanno vissuto situazioni di difficoltà presentino disturbi specifici dell’apprendimento, come la dislessia, e abbiano, quindi, bisogni educativi specifici. Grazie all’impegno dell’associazione “Ci vuole un villaggio” è stato aperto un doposcuola dedicato presso la Fondazione Ca’ la Ghironda a Ponte Ronca, dove i bambini possono lavorare sulle proprie difficoltà ed essere aiutati a comprendere ed esprimere le emozioni, oltre che essere guidati alla scoperta e integrazione della propria storia personale. Ai bambini e ai ragazzi coinvolti sono proposti anche dei laboratori di gruppo, volti alla ricerca e condivisione di interessi e passioni e alla valorizzazione del passato di ciascuno. Nel percorso adottivo, la fase del post-adozione è senza dubbio quella più complessa: per questo risulta fondamentale investire nell’accompagnamento delle famiglie e nel sostegno dei bambini nel percorso di crescita.

Guarda il corto “Storia di una giraffa