Finanziare la Ricerca per la Salute 2016

Sabato 13 febbraio dalle 9 alle 13 nella Sala dello Stabat Mater della Biblioteca Comunale dell’Archiginnasio di Bologna, la Fondazione ha promosso l’incontro pubblico Finanziare la ricerca per la salute 2016. Il contributo della Fondazione del Monte. Si è trattato della terza edizione dell’iniziativa, occasione per fare il punto sull’attività del settore Ricerca Scientifica, per illustrare i criteri che regolano le richieste dei contributi in questo ambito e per raccontare il lavoro e i risultati di otto progetti finanziati tra il 2012 e il 2013 e già conclusi. Gli otto progetti sono stati selezionati tra i tanti meritevoli approvati, perché ritenuti adeguatamente rappresentativi delle finalità perseguite dalla Fondazione in questo settore. L’incontro si è svolto nell’ambito del programma culturale della Società Medica Chirurgica, che ha la sua storica sede proprio all’Archiginnasio.

Dopo i saluti del Presidente della Società Medica Chirurgica di Bologna, Bruno Cola, della Presidente della Fondazione del Monte, Giusella Finocchiaro, e del Rettore dell’Alma Mater Studiorum Università di Bologna, Francesco Ubertini, sono intervenuti Luigi Busetto, Coordinatore della Commissione Ricerca Scientifica del Consiglio di Indirizzo della Fondazione, Antonio Panaino, Consigliere di Amministrazione della Fondazione e predecessore di Luigi Busetto alla Commissione, e Luigi Bolondi, Consigliere di Amministrazione della Fondazione delegato al settore Ricerca Scientifica. Poi la parola è andata ai responsabili degli otto progetti divisi in due gruppi, moderati rispettivamente da Luigi Busetto e Antonio Panaino, e da Eleonora Porcu, già Coordinatore della Commissione Ricerca Scientifica della Fondazione, e Giorgio Cantelli Forti, già Consigliere di Amministrazione delegato al settore Ricerca Scientifica della Fondazione.

Il resoconto video con le interviste ai protagonisti di Finanziare la Ricerca per la Salute 2016, realizzato per la Fondazione del Monte dall’Agenzia Dire.

Qui sotto invece il servizio andato in onda sabato 13 febbraio 2016 nell’edizione delle ore 14 del Tgr Rai Emilia-Romagna.