Galline e api per l’inclusione dei rifugiati

Un apiario con 20 arnie, un laboratorio per la produzione di miele biologico, un allevamento di galline ovaiole (che potranno essere adottate dalle famiglie del territorio) e un piccolo orto sinergico: passa dall’agricoltura sociale il progetto di inclusione e inserimento lavorativo di rifugiati e richiedenti asiloTake care”, realizzato dalla cooperativa sociale La Venenta nelle sue sedi di Argelato e San Giorgio di Piano, in provincia di Bologna, grazie al sostegno della Fondazione del Monte.

“Take care” è il completamento di “Bee my job”, un altro progetto supportato da Unhcr (l’Agenzia Onu per i rifugiati), che a livello nazionale ha coinvolto 77 persone tra uomini e donne di 20 diverse nazionalità in corsi sull’apicoltura a San Giorgio di Piano, ad Alessandria (con l’associazione di promozione sociale Cambalache) e a Lamezia Terme (con la Comunità Progetto sud). Ora, dopo la formazione, arriva il lavoro, grazie all’attivazione di 30 tirocini formativi (10 per ogni sede).

A dare il via a “Take care”, domenica 3 giugno inaugurano l’apiario e il pollaio sociale di San Giorgio di Piano (via Mascherino 14). In contemporanea partono i primi 2 tirocini presso la cooperativa La Venenta, che dureranno 4 mesi. Successivamente, con il nuovo anno e il consolidamento dell’apiario e dell’allevamento di galline, saranno ospitati altri tirocinanti. L’obiettivo è avviare un’attività sostenibile economicamente e quindi poter trasformare i tirocini in stabile inserimento lavorativo.

Con il progetto “Take Care”, la cooperativa La Venenta vuole offrire a soggetti svantaggiati la possibilità di accedere a percorsi formativi professionalizzanti all’interno di attività produttive legate al territorio, promuovendo l’inclusione, la socializzazione e il potenziamento delle abilità personali. Altrettanto importante è l’attivazione di processi di solidarietà reale, condivisione e inclusione, con la creazione di momenti di incontro tra persone e stili di vita differenti, nel rispetto dell’ambiente e del paesaggio e promuovendo ritmi di vita naturali.