Il pittore burattinaio, ultimo appuntamento del progetto Inventario Pozzati

Si avvicina alla conclusione il progetto Inventario Pozzati, un omaggio della città di Bologna al maestro Concetto Pozzati, artista di punta dell’arte contemporanea. Dal 30 novembre 2019 sono stati dedicati all’artista spettacoli, performance, proiezioni, incontri che hanno posto una lente di ingrandimento sulla letteratura inedita e sull’opera di Concetto Pozzati.

Lo spettacolo conclusivo, Il pittore burattinaio, ideato, diretto e interpretato da Angela Malfitano, concluderà il progetto martedì 3 marzo alle 20.30 al teatro Arena del Sole (Sala Thierry Salmon) in anteprima nazionale.

In scena un’allieva che ricostruisce il rito della comunicazione interrotta con il Maestro, l’artista Concetto Pozzati. La lingua di Pozzati arriva potente nella sua forma già drammatica, così come la sua voce di oratore. Tra le opere in proiezione e in scena dell’artista, l’allieva percorre i suoi straordinari scritti come un testamento visionario che ci parla di futuro e del ruolo dell’arte oggi.

Così lo racconta la regista: «Dalle riflessioni di Pozzati e dalla luce che mi restituiscono i suoi scritti nasce l’idea dello spettacolo. Il mio primo maestro, Leo De Berardinis, si è incontrato con Pozzati-Assessore e tra i due è nata una grande amicizia e riconoscimento. Grazie al primo ho incontrato il nuovo Maestro e con lui ho potuto continuare il dialogo che avevo con Leo e che mi mancava. Sbalordivo a sentire le stesse formule magiche. Le stesse parole che non erano risposte ma sempre domande, quello che Leo chiamava “Oltre” e Concetto “Indicibile”. Immagino questo lavoro fisicamente connesso con le opere di Concetto. Proiettate su un fondale dove si muovono e dialogano con il mio stesso corpo. Immagino di osare e di praticare il mio diritto alla fantasia e alla trasfigurazione, come lui stesso insegnava».

Per info: bologna.emiliaromagnateatro.com