La Fondazione del Monte a “Bologna si prende cura”

“Un’occasione preziosa per raccontare alla città azioni e servizi messi in campo nell’ambito delle politiche educative in collaborazione con le istituzioni, la società civile, il mondo della scuola”. Così la presidente Giusella Finocchiaro spiega la partecipazione della Fondazione del Monte a Bologna si prende cura – I tre giorni del welfare, il festival organizzato da Comune di Bologna in collaborazione con l’Azienda Usl, in programma giovedì 28 febbraio (ore 14-18), venerdì 1 marzo (ore 10-18) e sabato 2 marzo (ore 9 – 14).

La Fondazione del Monte è presente con una propria postazione nella sala degli Atti di Palazzo Re Enzo, ribattezzata per l’occasione come “Sala della cultura e del sapere”. A Palazzo Re Enzo, cittadini e operatori potranno incontrarsi, confrontarsi, scoprire opportunità, entrare nel vivo dei progetti più innovativi. “Un’importante occasione di incontro, nell’auspicio che anche da iniziative come questa – e dal confronto che ne scaturisce – nascano possibili nuove idee e intrecci per aprire ulteriormente il nostro orizzonte e per rispondere al meglio ai bisogni della comunità”, conclude la presidente Finocchiaro.

In programma per tutta la città anche convegni, workshop e appuntamenti, con proiezioni speciali al Cinema Lumière nell’ambito del festival “Visioni italiane” e uno spettacolo di Matteo Belli che offrirà la possibilità di ascoltare, dalla voce dei protagonisti, come ha funzionato la catena dei soccorsi a Borgo Panigale, lo scorso 6 agosto, dopo l’esplosione dell’autocisterna avvenuta in autostrada. A Palazzo Re Enzo, inoltre, la mostra “1919-2019 Bologna, cento anni di welfare”, dal sindaco Francesco Zanardi alle Case della salute.

L’ingresso a tutte le iniziative è libero, nel limite dei posti disponibili.