La Raccolta fotografica di Pullé sul portale archIVI

Grotta templare in un complesso religioso hinduista, Mahabalipuram – risalente circa a 1895-1903

In occasione della pubblicazione dell’inventario della “Raccolta fotografica di Francesco Lorenzo Pullé e del Museo Indiano di Bologna” sul portale archIVI del progetto “Una città per gli archivi” promosso della Fondazione del Monte di Bologna e Ravenna si è inaugurata la mostra intitolata “I volti del Buddha dal perduto Museo Indiano di Bologna”, presso il Museo Civico Medievale di Bologna. L’esposizione presenta al pubblico una parte significativa delle collezioni del Museo Indiano cittadino, inaugurato nel palazzo dell’Archiginnasio nel 1907 e chiuso nel 1935, in seguito alla morte del suo fondatore, Francesco Lorenzo Pullè. Il nome del Museo lascia immaginare la presenza di raccolte unicamente legate al panorama artistico e culturale dell’India, in realtà le collezioni si componevano di materiali provenienti da India, Cina e Giappone, oggi conservati presso il Museo Civico Medievale e il Museo di Palazzo Poggi.

Particolare rilievo sarà dato alla presenza di statue del pantheon buddhista himalayano e cinese, così come alla ricchissima collezione fotografica, che risulta essere una delle più cospicue e dettagliate raccolte di riproduzioni riferite all’arte del Gandhara presente in Europa e, con tutta probabilità, nel mondo. L’esposizione ha l’obiettivo di presentare il ricco patrimonio di materiali di matrice buddhista disponibili, compresi alcuni importanti oggetti recentemente restaurati, senza dimenticare di considerare le espressioni artistiche della cultura hindu propria dell’India. Gli oggetti e le foto esposti nella mostra sono descritti nel suddetto inventario.

Oltre la pubblicazione dell’inventario e la mostra, sul portale archIVI è disponibile una mostra virtuale intitolata “Indocina e India nei primi del Novecento” e 5 interviste che intendono valorizzare questo importante intervento archivistico. Si tratta di alcune brevi interviste tese a illustrare la Raccolta fotografica e la mostra a essa collegata all’interno del progetto di valorizzazione degli archivi promosso dalla Fondazione del Monte intitolato: “Archivi in visione. Quaranta pillole per spiegare gli archivi”.

“I volti del Buddha dal perduto Museo Indiano di Bologna” resterà aperta presso il Museo Civico Medievale di Bologna (via Manzoni, 4) fino al 28 aprile 2019.
Orario: da martedì a domenica dalle 10 alle 18.30. Rimarrà chiusa i lunedì non festivi; 24, 25 e 31 dicembre, 1 gennaio chiusura anticipata alle ore 14.
Per informazioni, museiarteantica@comune.bologna.it.