Pianfortissimo 2019, a Bologna dal 18 giugno la nuova edizione del festival pianistico

Dal 18 giugno all’11 luglio il Cortile dell’Archiginnasio di Bologna ospiterà Pianofortissimo 2019, festival pianistico internazionale arrivato quest’anno alla sua settima edizione. Promosso da Inedita in coproduzione con Bologna Festival, Pianofortissimo è realizzato anche grazie al sostegno della Fondazione del Monte.

È grande l’attesa per la serata inaugurale, con l’esibizione di Alexandra Dovgan (martedì 18 giugno ore 21). La pianista russa ha solo 11 anni, ma è già considerata una grande interprete, elogiata persino da Grigory Sokolov, il più grande pianista vivente. A 5 anni è entrata nella rinomata Scuola Centrale del Conservatorio di Mosca e, a oggi, ha già vinto numerosi premi. Il suo concerto inaugura Pianofortissimo 2019 con musiche di Scarlatti, Beethoven, Chopin, Rachmaninov e Debussy.

Tra gli altri appuntamenti da segnalare, l’esibizione di Matthew Lee, compositore, pianista e cantante. Venerdì 21 giugno, in omaggio alla Giornata internazionale della Musica, l’eclettico artista – battezzato “The Genius of Rock’n’ roll” – porterà le note del suo album appena uscito “Rock’n’Roll Sun” al Museo nazionale etrusco “Pompeo Aria” di Marzabotto, incomparabile scenario naturalistico e storico tra i più affascinanti del territorio metropolitano.

Chiude il festival, l’11 luglio, Gonzalo Rubalcaba, classe 1963, pianista, percussionista e compositore cubano, considerato una delle stelle del jazz mondiale, con ben 16 nomination ai Grammy Awards (vincitore nel 2002 con l’album “Nocturne” come Best Latin Jazz Album), una trentina di album alle spalle e collaborazioni con i più grandi jazzisti, da Dizzy Gillespie a Herbie Hancock, da Richard Galliano a Ron Carter.

Il festival fa parte di Bologna Estate 2019, il cartellone di attività promosso e coordinato dal Comune di Bologna e dalla Città metropolitana di Bologna.

Scarica il programma completo
Pianofortissimo 2018