Skip to content

Politico Poetico a San Lazzaro

Da mercoledì 24 novembre a domenica 5 dicembre 2021 Politico Poetico arriva alla Mediateca di San Lazzaro: tre eventi per ripercorrere le tappe del progetto del Teatro dell’Argine da noi sostenuto, che da novembre 2019 a maggio 2021 ha coinvolto ragazzi e ragazze dai 14 ai 20 anni.

Post Scriptum | Una conferenza-spettacolo su Politico Poetico

Mercoledì 24 novembre 2021 ore 18.30
Mediateca di San Lazzaro (Via Caselle, 22)

del Teatro dell’Argine | a cura di Mattia De Luca | con Laura Gnudi e Bianca Marzolo di Argine Young

Una conferenza, che è anche un piccolo spettacolo, che parla di un grande progetto. Questo è, in poche parole, Post Scriptum: un racconto teatrale che ripercorre le tappe e il cammino del progetto grazie alle parole di due giovani attrici. Due anni di lavoro, decine di laboratori, centinaia di ragazzi e ragazze dai 14 ai 20 anni con centinaia di progetti presentati e poi eventi, spettacoli e installazioni, una città virtuale e cinque lettere alla città (e chi più ne ha più ne metta): ecco cosa è stato e continua a essere Politico Poetico. Abbiamo provato a raccontarvi tutto in questo Post Scriptum, mettetevi comodi!

A seguire, incontro con il pubblico, con la partecipazione degli studenti e delle studentesse di Politico Poetico.

Speakers’ Corners | L’installazione di Politico Poetico

Da mercoledì 24 novembre a sabato 4 dicembre 2021
lunedì ore 14.00-19.30, martedì ore 9.00-22.30, da mercoledì a sabato ore 9.00-19.30
Mediateca di San Lazzaro (Via Caselle, 22)

a cura del Teatro dell’Argine

Dieci cassette di legno sono disposte negli spazi della Mediateca a rappresentare simbolicamente i palchi da cui gli oltre 500 protagonisti del progetto fanno sentire la loro voce. Più di 400 progetti scritti, nati in mesi di lavoro svolto in classe e in DAD con gli operatori del Teatro dell’Argine, sui temi dell’agenda 2030. Proposte concrete su viabilità, cura dei beni comuni, parità dei diritti, trasporti, economia circolare, consumo etico, accoglienza, energie rinnovabili, lotta alle disuguaglianze, ecologia e su decine di altri temi ritenuti prioritari dagli studenti e dalle studentesse per costruire una città più sostenibile, equa e inclusiva. Più di 300 monologhi in video dai protagonisti, raccolti su politicopoetico.it e fruibili grazie a un QRcode disposto sopra ogni cassetta.

Il Labirinto | Uno spettacolo post-teatrale in realtà virtuale

Domenica 28 novembre e domenica 5 dicembre 2021
ore 10.00, 11.45, 13.30, 15.15, 17.00, 18.45, 20.30, 22.15
Mediateca di San Lazzaro (Via Caselle, 22)

del Teatro dell’Argine

ideato da Giacomo Armaroli, Nicola Bonazzi, Mattia De Luca, Giulia Franzaresi, Andrea Paolucci

scritto da Giacomo Armaroli, Nicola Bonazzi, Mattia De Luca, Giulia Franzaresi, Silvia Lamboglia

diretto da Andrea Paolucci

realizzazione dell’esperienza virtuale a cura di TouchLabs e Gravital

sound design e musiche originali di Matteo Balasso

con gli attori e le attrici del Teatro dell’Argine

Il Labirinto è uno spettacolo in realtà virtuale, innovativo nel linguaggio e nelle modalità di fruizione in cui ogni spettatore sarà dotato di un visore, uno speciale dispositivo che proietta chi lo indossa in uno scenario così realistico da sembrare vero. Senza mai lasciare lo spazio in cui si trova, si muoverà in un dedalo di corridoi e stanze dove scoprire 14 storie di giovani e giovanissimi in situazione di difficoltà. 14 esperienze visive e sonore che raccontano il lato più fragile e critico del rapporto giovani/città, grazie anche a decine di interviste con chi si occupa di ragazzi e ragazze in stato di disagio o di pericolo.

Informazioni per il pubblico

L’esperienza ha una durata di circa un’ora e mezza. Si segnala la presenza di un linguaggio forte e immagini e tematiche che potrebbero urtare la vostra sensibilità.

Prima della visione dello spettacolo si consiglia di guardare il video tutorial del visore.