Skip to content

Prendere posizione. Il corpo sulla pagina

Nell’ambito del festival BilBOlBul 2020, la Fondazione del Monte promuove e ospita la mostra collettiva Prendere posizione. Il corpo sulla pagina. La mostra sarà visitabile nella nostra sede, in via delle Donzelle 2 a Bologna, dal 27 novembre al 6 gennaio 2021, con ingresso gratis.

Prendere posizione. Il corpo sulla pagina è dedicata a 4 grandi talenti – Émile Gleason, Rikke Villadsen, Nicoz Balboa e Alice Socal – che hanno riflettuto sulla rappresentazione del corpo usando stili, voci e generi letterari diversi.

Émilie Gleason usa la comicità per descrivere la vita quotidiana di un ragazzo con un disturbo dello spettro autistico. Rikke Villadsen disegna corpi che cambiano senza sosta, in un gioco di simboli e travestimenti che mette in discussione ogni convenzione narrativa legata all’identità di genere. Nicoz usa il diario, scritto e disegnato, come strumento di ricerca di sé e lente d’ingrandimento sul mondo, su come lo abitiamo, su come lo sguardo lo trasforma. Alice Socal cattura la fragilità dell’amore in metamorfosi dei corpi e allucinazioni visive, raccontando la tristezza per la fine di una storia, la paura di crescere, la gravidanza.

Émilie Gleason – Ted, Drôle de coco © 2019

Rikke Villadsen sarà anche protagonista di un incontro in streaming venerdì 27 novembre alle 15.00, Sogliole e cowboy, alla scoperta del suo lavoro insieme allo scrittore Giorgio Vasta.

La mostra avrà un prezioso supporto teorico nel volume autoprodotto da Hamelin che vuole essere insieme catalogo e saggio critico sulle forme che il fumetto contemporaneo ha espresso per raccontare il corpo e gli spazi (del reale e dell’immaginario) in cui si muove.

Il corpo è il tema scelto per la 14° edizione di BilBOlbul. Il corpo è la prima cosa che si disegna, il motore e l’essenza di ogni storia, all’origine e al centro del discorso. Troveremo corpi erotici, comici, non conformi, politici.