Sono davvero pericolose le zanzare?

L’arrivo della primavera porta con sé anche il ritorno delle zanzare, ammesso che se ne siano mai andate, visto l’inverno tiepido appena trascorso, e si ricomincia a parlare dei metodi per tenerle lontane e dei rischi delle loro punture. Anche se le loro prede preferite sono i volatili, anche noi di giorno avremo presto a che fare con le terribili e silenziose zanzare tigre, aedes albopictus, e di notte con le rumorose zanzare nostrane, le culex. Serviranno gli spray repellenti, gli zampironi, la citronella, gli accorgimenti per non lasciare acqua nelle piante e favorire l’umidità? Quali sono i metodi corretti per allontanare le zanzare? Le disinfestazioni sono nocive? E soprattutto: quali sono i potenziali pericoli portati da questi fastidiosi insetti? Non siamo nuovi a casi di West Nile (in Emilia-Romagna ogni anno vengono segnalati dai 10 ai 20 casi di malattie neuroinvasive provocate da questo virus), è sempre alta l’attenzione ai virus della Dengue e della Febbre gialla, e gli esperti sono da tempo al lavoro per fronteggiare il nuovo virus tra quelli trasmessi dalle zanzare, in questo caso tigre, cioè il virus Zika. Qui le categorie da tenere d’occhio sono i turisti che vanno e vengono dai Paesi del Sud America, del Sud Est Asiatico, Caraibi, Maldive, Cuba e che insieme ai souvenir potrebbero portarsi dietro la positività a questi virus. Basterebbe poi una puntura di zanzara a portare in giro il virus in modo incontrollato. Ecco perché è utile sapere come comportarsi se si avverte qualche malessere di ritorno da questi luoghi, e a chi rivolgersi: proprio al Sant’Orsola-Malpighi di Bologna si trova il Centro di riferimento regionale per le emergenze microbiologiche (Crreem), attivo 24 ore su 24, eccellenza diagnostica e scientifica sulle infezioni emergenti principalmente collegate alla globalizzazione, ai cambiamenti climatici, sociali e al bioterrorismo.

Di zanzare e prevenzione si parlerà durante il quinto e ultimo appuntamento del ciclo La medicina incontra. La domanda di salute, le risposte della sanità bolognese, promosso dalle tre Aziende Sanitarie della città (Azienda Usl di Bologna, Azienda Ospedaliero-Universitaria Sant’Orsola-Malpighi, Istituto Ortopedico Rizzoli) e dalla Fondazione del Monte di Bologna e Ravenna. L’incontro, a ingresso libero e aperto a tutti, si intitola Sono davvero pericolose le zanzare?, e si terrà giovedì 14 aprile 2016 alle ore 18 all’Oratorio di San Filippo Neri (via Manzoni 5). Moderati dalla giornalista Sabrina Orlandi, interverranno Maria Paola Landini, Direttore del Dipartimento della Medicina Diagnostica e della Prevenzione del Policlinico Sant’Orsola-Malpighi, e Claudio Po, medico del Dipartimento di Sanità Pubblica dell’Azienda Usl di Bologna.

Quello sulle zanzare è il quinto e ultimo appuntamento del ciclo “La medicina incontra” promosso con l’obiettivo di aprire un confronto e un dialogo diretto con i cittadini su temi di salute di carattere generale, molto sentiti e dibattuti, per informare compiutamente, favorire scelte più consapevoli e aderenti alle conoscenze scientifiche e tecnologiche, e per raccontare come funziona e come sta cambiando il Servizio Sanitario. Responsabili scientifici del progetto sono Maria Paola Landini, Direttore del Dipartimento della Medicina Diagnostica e della Prevenzione del Policlinico Sant’Orsola-Malpighi, e Luigi Bolondi, Professore Ordinario di Clinica Medica e Consigliere di Amministrazione della Fondazione del Monte con delega alla Ricerca Scientifica. Nella preparazione degli incontri la giornalista Sabrina Orlandi è stata affiancata da due giovani medici: Davide Gori, specialista in igiene e medicina preventiva e dottorando in Scienze mediche generali e Scienze dei Servizi presso l’Istituto di Igiene di Bologna, e Federico Verardi, medico in formazione specialistica in Medicina Interna al Policlinico Sant’Orsola-Malpighi.

L’ingresso a tutti gli incontri è libero fino a esaurimento dei posti disponibili. L’accesso all’Oratorio è consentito a partire da 30 minuti prima dell’inizio di ogni incontro.