Start You Up, un progetto per promuovere l’imprenditorialità degli studenti di corsi umanistici

Si chiama Programma di Coinvolgimento (PdC) ed è il percorso di formazione all’imprenditorialità dedicato agli studenti di discipline umanistiche e alle idee di impresa culturale e creativa. Il PdC è promosso da Start You Up (SYU),associazione nata per offrire un concreto supporto agli studenti e ai laureati che desiderano avvicinarsi al mondo dell’imprenditorialià. Realizzato con il contributo della Fondazione del Monte e in collaborazione con Almacube e Università di Bologna, quest’anno il PdC sarà in grado di garantire un’assistenza strutturata e continuativa ai progetti proposti dagli studenti in ambito umanistico.

L’industria creativa e culturale. “Le imprese culturali e creative hanno un’importanza fondamentale per l’economia del territorio, per questo ci impegniamo per colmare la discrasia, spesso scoraggiante, tra la cultura e le leggi del mercato – spiega Edoardo D’Elia, coordinatore del progetto -. Nel programma saranno coinvolti tutti i giovani interessati allo sviluppo di nuove imprese appartenenti al settore dell’industria creativa e culturale, nonché studenti dell’Università di Bologna che, avendo scelto un percorso di studi umanistici, vogliono valorizzare le proprie competenze sul mercato integrandole con un approccio imprenditoriale”. A partire dal mese di marzo, l’associazione ho organizzato uno sportello settimanale per attività di assistenza e mentoring; incontri di formazione con esperti del settore; eventi di networking, in collaborazione con Almacube, per fare incontrare aspiranti imprenditori della cultura e dell’imprenditorialità.

Lo StartUp Day. La storia di StartYouUp inizia nel 2014 con la nascita dello StartUp Day (il primo StartUp Day è stato il 20 giugno 2015). Organizzato insieme con l’Università di Bologna, nel corso degli anni si è affermato come il più grande evento italiano a favore dell’imprenditorialità giovanile e studentesca e di numerose altre attività e iniziative nel settore. Siamo alla quinta edizione: lo StartUp Day 2019 è in calendario sabato 18 maggio a Palazzo Re Enzo. In quell’occasione, le competenze e i talenti incontreranno  le opportunità, una giornata per raccogliere tutte le realtà e le eccellenze dell’ecosistema imprenditoriale. “Sarà la migliore occasione per presentare il nostro Programma di Coinvolgimento agli oltre 2 mila partecipanti – continua D’Elia -. Il PdC avrà uno stand dedicato in cui presenteremo le attività e i prossimi appuntamenti, coinvolgendo direttamente gli studenti e i giovani interessati all’imprenditorialità culturale e creativa”Nel corso delle precedenti edizioni i progetti presentati sono stati più di 800 e le startup partecipanti hanno raccolto oltre 3 milioni di euro di finanziamenti.

I prossimi incontri del PdC. “Il format dei nostri incontri prevede un’intervista ai giovani imprenditori culturali italiani e, a seguire, un aperitivo di networking”. Il primo incontro, il 28 marzo, è stato “La cultura è un’impresa”; il secondo, lo scorso 16 maggio, si è concentrato sul mercato della musica, con ospiti i fondatori di Panico Concerti, una delle realtà bolognesi più attive sulla scena musicale italiana. A giugno, invece, si parlerà di mercato del cinema con Carlo Cresto-Dina, produttore cinematografico che con la sua Tempesta Film ha prodotto, negli ultimi anni, film molto apprezzati nei più importanti Festival internazionali.