Su NoiNo.org nasce la rubrica Da uomo a uomo””

Un giovane uomo racconta come è passato dai messaggi d’amore agli incontri in un centro per uomini maltrattanti. L’eterna ambizione di Don Giovanni di poter allargare il proprio catalogo di conquiste, aggiornata all’epoca della tecnologia più pervasiva. Il legame ambiguo tra il sogno dell’amore romantico e la realtà della violenza.Tre riflessioni al maschile legate da un filo conduttore amoroso, per i contenuti di NoiNo.org messi on line alla vigilia del 14 febbraio.

NoiNo.org, la campagna contro la violenza sulle donne rivolta agli uomini, promossa dalla Fondazione del Monte di Bologna e Ravenna in collaborazione con l’Associazione Orlando, nata a Bologna e rapidamente diffusasi in tutta Italia, si propone anche in questa occasione di fornire spunti di riflessione sulla costruzione dell’identità maschile attraverso tre nuovi interventi pubblicati in questi giorni nella rubrica “Da uomo ad uomo del sito www.noino.org. Questo nuovo spazio di discussione maschile sul web sui temi della violenza di genere è nato con l’obiettivo di alimentare il dialogo con la community di oltre 5.000 uomini che hanno aderito sul sito e dei quasi 16.000 utenti che seguono il progetto su Facebook. La violenza sulle donne è un problema degli uomini, ma come possiamo liberarci dagli stereotipi del maschile e dei ruoli di genere in cui la violenza mette radici? Come arrivare a comprendere che accettare un rifiuto, stimare e sostenere la propria compagna, ammettere e affrontare le proprie insicurezze sono “cose da uomini”?

NoiNo.org pubblica sul blog tre nuovi interventi focalizzati su alcuni stereotipi che influenzano i comportamenti maschili soprattutto nel rapporto di coppia e che possono diventare generatori potenziali di violenza, non solo fisica ma anche psicologica, economica e sociale. L’adesione rigida al modello maschile tradizionale promosso da una cultura patriarcale ed appreso attraverso la socializzazione di genere svolge un ruolo fondamentale nel condizionare la costruzione dell’identità del genere maschile e le sue modalità di relazionarsi con quello femminile. La presa di coscienza di ciò può già essere una prima forma di prevenzione.

La rubrica, che propone ogni mese interventi di diversi autori, è stata avviata dopo l’incontro “Da uomo a uomo” organizzato il 15 novembre 2014 nella sede della Fondazione del Monte.

Per vedere i video dell’incontro “Da uomo a uomo” clicca qui.