Tra monumento continuo e autostrada verticale

Nell’ambito della mostra Panorama. Approdi e derive del paesaggio in Italia, in corso fino a sabato 13 aprile alla Fondazione del Monte di Bologna e Ravenna, l’Accademia di Belle arti di Bologna ospita una conversazione pubblica tra il curatore Claudio Musso e due degli artisti coinvolti, Gian Piero Frassinelli (Superstudio) e Riccardo Benassi.

Durante l’incontro, in programma lunedì 8 aprile alle ore 17 nell’aula magna dell’Accademia (via Belle Arti 54), gli autori illustreranno la propria ricerca e commenteranno le opere esposte nella mostra in Fondazione a partire da 2 progetti che sono il risultato di una collaborazione teorica e pratica: Autostrada Verticale (2009) e Attimi Fondamentali (2012). Seguirà la proiezione integrale del video Le dodici città ideali di Superstudio.

Gian Piero Frassinelli (Porto San Giorgio, 1939) si laurea nel 1968 presso la Facoltà di Architettura di Firenze ed entra nel Superstudio. Sin dagli anni universitari pubblica saggi e articoli di architettura e antropologia. Dal 1973 collabora con lezioni e seminari al corso di Plastica ornamentale, tenuto da Adolfo Natalini presso la Facoltà di Architettura di Firenze. Dopo lo scioglimento del Superstudio, prosegue la carriera professionale dedicandosi a ristrutturazioni e progetti di architettura, alcuni dei quali realizzati, come ad esempio il Vierwindenhuis – la casa dei quattro venti – inaugurato nel 1990 ad Amsterdam. Dal 2012 al 2017 ha tenuto dei corsi di antropologia presso lo IED, Istituto Europeo del Design di Roma. Fra le sue pubblicazioni ricordiamo Design e antropologia (Quodlibet, Macerata 2019) Architettura impropria (Sagep, Genova 2017).

La pratica di Riccardo Benassi (Cremona, 1982) si è distinta negli anni per un’approccio multi disciplinare che riflette sull’impatto delle tecnologie nella nostra quotidiana relazione con lo spazio e le persone, e come esse abbiano radicalmente alterato le strutture abitative e l’organizzazione del reale, dall’architettura alla politica, così come nella produzione e nel consumo di cultura. Riccardo Dal 2013 è docente di Sound Design presso l’Accademia di Belle Arti G. Carrara di Bergamo, è stato docente dal 2014 al 2016 di Creative Practices presso il dBs College di Berlino e dal 2019 è Guest Lecturer presso Nuova Accademia di Belle Arti – NABA a Milano. Ha esposto in spazi pubblici e privati in Italia e all’estero, tra i più recenti: Museion, Bolzano (2014); MAXXI, Roma (2014); PAC, Milano (2014); Kunstraum Potsdam, Berlino (2017); ZKM, Karlsruhe (2017); Parc Saint Léger, Guérigny (2018).