Welfare, in un volume idee, esperienze e buone pratiche

Le più importanti innovazioni nell’organizzazione del welfare a livello locale in vari Paesi europei in termini di buone pratiche finalizzate all’inclusione sociale, oltre che idee ed esperienze esemplari utili al contesto di crisi del welfare italiano: sono gli argomenti al centro del volume Towards a new local welfare: best practices and networks of social inclusion (BUP, 2015), curato da Pierpaolo Donati e Luca Martignani. Il volume verrà presentato giovedì 7 maggio a partire dalle ore 10 nella sede della Fondazione del Monte, in via delle Donzelle 2 a Bologna.

Dopo i saluti del Presidente della Fondazione del Monte, Marco Cammelli, interverranno, moderati da Pierpaolo Donati (Università di Bologna): Andrea Bassi (Università di Bologna, sede di Forlì), Ivo Colozzi (Università di Bologna), Daniele Donati (Università di Bologna), Ethel Frasinetti (Consigliere di Amministrazione della Fondazione del Monte con delega al Sociale), Sandro Stanzani (Università di Verona). L’incontro si concluderà con la replica dei curatori del volume.

Nel mese di giugno del 2014 il tema è stato al centro del convegno internazionale Verso un  nuovo welfare locale: buone pratiche e reti di inclusione sociale, promosso e organizzato dalla Fondazione del Monte di Bologna e Ravenna e dal Centro Studi sulla Innovazione Sociale (CESIS), con il contributo di UniCredit e il patrocinio di Comune di Bologna, Comune di Ravenna-Assessorato alle Politiche Sociali e Alma Mater Studiorum Università di Bologna.