Continua l’impegno della Fondazione per il territorio in emergenza Covid-19

Continua l’impegno della Fondazione del Monte per sostenere il territorio in questo momento di emergenza sanitaria da Covid-19.

Dopo lo stanziamento di 500.000 euro per aiutare gli ospedali di Bologna e Ravenna, la Fondazione ha stanziato nuovi contributi: 10.000 euro a favore di ASP Città di Bologna (Azienda Pubblica di Servizi alla Persona) e altri 10.000 euro per Fondazione ANT Italia Onlus (Assistenza Nazionale Tumori).

«Nella situazione attuale di grande difficoltà, abbiamo voluto far sentire la nostra vicinanza e venire incontro a un’esigenza urgente dell’area welfare – dichiara la presidente della Fondazione del Monte Giusella Finocchiaro – Ora l’attenzione è giustamente concentrata sugli ospedali, ma l’assistenza domiciliare si trova anch’essa ad affrontare un momento di emergenza. I nostri contributi sono piccole boccate d’ossigeno, per non far sentire soli gli operatori e per innescare una catena di solidarietà nei confronti dei soggetti più vulnerabili, ai quali la Fondazione è da sempre particolarmente attenta».

Con i contributi della Fondazione, le due realtà possono provvedere ad acquistare mascherine, disinfettanti, pasti, in modo da far fronte a bisogni essenziali. Quello della Fondazione è il primo aiuto ricevuto da ASP, che assiste quotidianamente persone anziane, che hanno patologie croniche e pertanto sono estremamente fragili: oltre 550 nelle proprie strutture residenziali e oltre 3.000 a domicilio. ANT offre invece assistenza socio-sanitaria gratuita e domiciliare ai pazienti oncologici, portando a casa del malato tutte le cure necessarie 24 ore su 24, tutti i giorni dell’anno.