FAI: Corso sulla storia dell’arte locale per cittadini stranieri

FAI, un “Ponte fra culture” per far conoscere l’arte ravennate a cittadini d’origine straniera

È pronta a partire la quarta edizione di “Ponte fra culture”, corso sulla storia e l’arte locale rivolto prevalentemente a cittadini di origine straniera promosso dal FAI Emilia-Romagna in collaborazione con la Delegazione FAI di Ravenna e il sostegno della Fondazione del Monte.  Il corso intende formare operatori culturali stranieri che possano poi coinvolgere i propri conterranei nella vita culturale locale, in un processo di reciproco scambio e apprendimento e nell’ottica di un patrimonio comune da conoscere, rispettare, amare e salvaguardare.

Il corso, in lingua italiana, alterna 5 lezioni in classe e 5 visite guidate del territorio e riguarda i principali periodi storici della città e le relative testimonianze artistico-architettoniche.

L’inizio è previsto per giovedì 7 marzo e la conclusione per sabato 4 maggio. Le lezioni si tengono i giovedì sera dalle 17 alle 19.30 presso la Sala Don Minzoni in piazza Duomo, 4. Le visite si tengono il sabato mattina, dalle ore 10 alle 12.30. Gli iscritti parteciperanno alle Giornate FAI di Primavera 2019, il 23 e 24 marzo.

L’obiettivo finale è realizzare, con l’aiuto dei partecipanti, visite guidate gratuite in lingua straniera rivolte ai membri della loro comunità di appartenenza. Le guide devono occuparsi, oltre che della realizzazione della visita, anche della fase organizzativa dei gruppi e del coinvolgimento delle persone, essere insomma dei veri e propri mediatori artistico culturali, ambasciatori d’arte e di cultura in grado di condividere quanto appreso.

Come detto, il corso è rivolto prevalentemente ai cittadini di origine straniera e a tutte le persone che operano a vario titolo con associazioni e organizzazioni di migranti. I requisiti per essere ammessi sono: conoscenza della lingua italiana – parlata e scritta – e di almeno un’altra lingua; interesse per gli argomenti (storia e arte); maggiore età. Il corso è gratuito e si rivolge a un massimo di 30 persone. La selezione sarà a cura della dott.ssa Maria Giovanna Caccialupi, responsabile del corso. I candidati prescelti saranno ricontattati telefonicamente.

Per iscriversi e per maggiori informazioni è possibile mandare una mail a artepontetraculture.er@gmail.com. Il termine per inviare le iscrizioni è venerdì 22 febbraio 2019. I colloqui di selezione si terranno il 27 febbraio 2019.